Notizie

Notizia del 22 Luglio

BANDI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI PADOVA

La Camera di Commercio di Padova ha deciso di istituire i seguenti bandi per la concessione di contributi alle aziende con sede legale e/o unità locali, oggetto dell’investimento, nella circoscrizione territoriale di propria competenza:

Bando per l’assegnazione di contributi alle imprese per l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza
Il contributo verrà erogato nella misura del 50% delle spese ammissibili (considerate al netto dell’IVA) e regolarmente documentate; con un minimo di spesa di 2.000,00 euro.
Di seguito, un esemplificativo di possibili interventi oggetto del presente bando:
● spese per la realizzazione di collegamenti telefonici, telematici e informatici strettamente finalizzati al collegamento degli impianti di sicurezza con centrali di vigilanza pubblica o privata;
● sistemi di videosorveglianza o video protezione privati;
● sistemi telematici antirapina integrati;
● sistemi antifurto, antirapina o antintrusione;
● sistemi di allarme con individuazione satellitare collegati con le centrali di vigilanza pubblica o privata;
● sistemi passivi, quali: casseforti, blindature, antitaccheggio, inferriate, vetri antisfondamento.
Le domande di partecipazione al Bando devono essere presentate telematicamente, registrandosi preventivamente sulla piattaforma Web Telemaco (da www.registroimprese.it), a partire dalle ore 09:00 del 27/07/2020 fino alle ore 19:00 del 05/10/2020. I documenti inviati dovranno essere firmati digitalmente.
La Camera si riserva la facoltà di chiudere anticipatamente i termini della presentazione delle domande, in caso di esaurimento delle risorse disponibili .

Bando per la concessione di contributi a fondo perduto finalizzati all’abbattimento degli interessi (TAEG) sui finanziamenti richiesti per affrontare l’emergenza
Le imprese che dopo la data del 23 febbraio 2020 hanno richiesto un finanziamento di importo massimo pari a 50.000,00 euro, per esigenze di liquidità, consolidamento delle passività a breve e/o investimenti produttivi, hanno la possibilità di richiedere un contributo a fondo perduto pari al 100% del tasso d’interesse effettivo (TAEG) corrisposto, fino a un massimo di 1.500,00 euro.
In caso di estinzione anticipata del finanziamento, l’impresa sarà tenuta alla restituzione della quota di interessi corrisposti dalla Camera di Commercio di Padova per il periodo successivo all’estinzione, qualora gli interessi corrisposti dall’impresa al momento dell’estinzione anticipata fossero inferiori al contributo concesso.
Le domande di partecipazione al Bando devono essere presentate telematicamente, registrandosi preventivamente sulla piattaforma Web Telemaco (da www.registroimprese.it), a partire dalle ore 09:00 del 31/08/2020 fino alle ore 19:00 del 30/09/2020. I documenti inviati dovranno essere firmati digitalmente.
Al seguente link, sono disponibili i documenti per l’invio della domanda:
https://www.pd.camcom.it/promuovi-in-italia-e-estero/contributi-premi/bandi-contributi/bandi-contributi-e-premi-2020/bando-contributi-per-l2019abbattimento-degli-interessi-sui-finanziamenti-per-contrastare-le-difficolta-finanziarie-legate-all2019emergenza-covid-19-e-facilitare-l2019accesso-al-credito-anno-2020?5325198

Bando contributi per l’abbattimento delle commissioni di garanzia concesse per ottenere un credito per l’emergenza COVID-19
Le imprese che hanno richiesto ed ottenuto un finanziamento necessario per affrontare l’emergenza COVID-19, in relazione al quale è stata loro erogata la garanzia oggetto della richiesta del presente bando, possono fare richiesta di un contributo a fondo perduto pari al 100%, fino ad un massimo concedibile ad impresa di 1.500,00 euro.
Le garanzie devono essere rilasciate a partire dal 23 febbraio 2020 e fino alla data di presentazione della domanda di contributo.
Le domande di partecipazione al Bando devono essere presentate telematicamente, registrandosi preventivamente sulla piattaforma Web Telemaco (da www.registroimprese.it), a partire dalle ore 09:00 del 28/07/2020 fino alle ore 19:00 del 30/09/2020. I documenti inviati dovranno essere firmati digitalmente.

Bando digitalizzazione e industria 4.0
E’ possibile richiedere un contributo pari al 50% per le spese effettuate per l’acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, a supporto della digitalizzazione e della transizione verso “Impresa 4.0″, con riguardo anche alle esigenze sorte post emergenza sanitaria COVID-19 (smart working, telelavoro, ecommerce). 
Le spese ammissibili potranno essere sostenute dal 1 febbraio 2020 fino al 30 settembre 2020 e potranno riguardare: 

  • sistemi di e-commerce; 
  • sistemi per lo smart working e il telelavoro (es: piattaforme per il lavoro a distanza; app; sostituzione/acquisto di attrezzature per consentire il lavoro da remoto);
  • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento fisico dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19 (es: strumentazione e servizi per la connettività, smartphones e tablet, modem e router Wi.Fi, switch, antenne, VPN); 
  • connettività a Banda Ultralarga; 
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;sistemi per la formazione online e a distanza (realizzazione o acquisto piattaforme, licenze per il loro utilizzo, sistemi audio/video per la fornitura di unità didattiche online). 
    Sono in ogni caso escluse dalle spese ammissibili quelle per abbonamenti, canoni periodici, noleggio, leasing, e simili.

Si richiede un minimo di spesa pari ad euro 4.000,00, fino ad un massimo di euro 5.000,00.
Le richieste di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 9:30 del 31/08/2020 6 alle ore 19:00 del 12/10/2020.

IL MEF NON FA SLITTARE LE SCADENZE DELLE IMPOSTE.
BONUS OCCUPAZIONALI