Info Azienda

Notizia del 9 Dicembre

Spazio Aziende Area Fiscale 12/2019

ULTIME NOVITÀ FISCALI

OBBLIGO DEL REGISTRATORE TELEMATICO DALL’1.1.2020: CASI DI ESONERO E MODALITà TRANSITORIE

A decorrere dall’1.1.2020 scatta, per la generalità dei commercianti al minuto e soggetti assimilati, l’obbligo di memorizzare elettronicamente ed inviare telematicamente i corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle Entrate (tale obbligo è stato anticipato all’1.7.2019 per i soggetti con volume d’affari 2018 superiore a € 400.000).

In merito si evidenzia che tale memorizzazione e invio telematico dei corrispettivi giornalieri:

  • fa venir meno l’obbligo di:
  • certificazione fiscale dei corrispettivi mediante l’emissione dello scontrino fiscale ovvero della ricevuta fiscale. In luogo di detti documenti, “per rappresentare, anche ai fini commerciali, le operazioni” è prevista l’emissione del c.d. “documento commerciale”;
  • annotazione nel registro dei corrispettivi. Va tuttavia considerato che le informazioni di tale registro continuano a risultare necessarie per poter effettuare le liquidazioni IVA nonché per la contabilizzazione degli incassi ai fini delle imposte dirette;
  • comporta la necessità di adattare ovvero sostituire il registratore di cassa in uso in quanto, per adempiere a tale obbligo, è necessario essere dotati di un Registratore telematico (RT) in grado di registrare, memorizzare in memorie permanenti e inalterabili, elaborare, sigillare elettronicamente e trasmettere telematicamente i dati fiscali all’Agenzia. In particolare, il RT genera un file XML al momento della chiusura giornaliera, lo sigilla elettronicamente con il certificato dispositivo e lo trasmette all’Agenzia delle Entrate.

A tal fine è previsto il riconoscimento di un contributo, sotto forma di credito d’imposta, per l’acquisto / adattamento degli strumenti in esame pari al 50% della spesa sostenuta con un massimo (per ogni strumento) di € 250 in caso di acquisto ed € 50 in caso di adattamento.  Detto credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione nel mod. F24 (codice tributo “6899”) tramite i servizi dell’Agenzia delle Entrate (Fisconline / Entratel).

Scarica la news completa: Info Azienda Dicembre 2019

BANDO PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI PROMOZIONE DELL'EXPORT SVILUPPATI DA AGGREGAZIONI
Approvati 3 milioni di euro a fondo perduto per la digitalizzazione e il passaggio generazionale delle imprese artigiane