Info Azienda

Notizia del 7 Novembre

ULTIME NOVITÀ FISCALI: le novità del decreto collegato alla finanziaria 2020

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale è entrato in vigore dal 27.10.2018, il DL n. 124/2019, c.d. “Collegato alla Finanziaria 2020”.
Nell’ambito del Decreto sono contenute una serie di disposizioni di seguito sintetizzate.

ACCOLLO DEBITO D’IMPOSTA E DIVIETO DI COMPENSAZIONE

In caso di accollo del debito d’imposta altrui è previsto che l’accollante deve procedere al pagamento secondo le modalità in vigore senza possibilità di compensare lo stesso con i propri crediti. I versamenti in violazione di tale divieto si considerano come non avvenuti (sono applicabili le sanzioni ex all’art. 13, D.Lgs. n. 471/97).
Con gli atti di recupero delle sanzioni / imposta / interessi, da notificare entro il 31.12 dell’ottavo anno successivo a quello in cui è stato presentato il mod. F24 sono irrogate:
• all’accollante le sanzioni:
pari al 30% del credito utilizzato;
dal 100% al 200% del credito utilizzato, se inesistente;
• all’accollato la sanzione pari al 30% dell’importo non versato.

CESSAZIONE PARTITA IVA E INIBIZIONE COMPENSAZIONE

È prevista l’esclusione della possibilità di utilizzare i crediti in compensazione, in caso di notifica di un provvedimento di:
• cessazione della partita IVA. Il divieto:
opera a prescindere dalla tipologia e dall’importo dei crediti, ancorchè questi ultimi non siano maturati con riferimento all’attività esercitata con la partita IVA oggetto del provvedimento;
rimane in vigore fino a quando la partita IVA risulta cessata;
• esclusione della partita IVA dall’elenco dei soggetti che effettuano operazioni intraUE (VIES).

Scarica la news completa: Info Azienda Novembre 2019

BANDO PER RINNOVO PARCO MEZZI PER TRASPORTO MERCI PER CONTO TERZI
CONTRIBUTI PER LA TRASFORMAZIONE DELL’ALIMENTAZIONE DEL VEICOLO A BENZINA O GASOLIO A METANO O GPL